Presentazione nella nostra sede del nuovo diffusore Arte Acustica SWAN

//Presentazione nella nostra sede del nuovo diffusore Arte Acustica SWAN
  • Arte Acustica Swan dolfihifi dolfi hifi dolfi hi-end viale flli rosselli 23 firenze prezzi speciali sconti offerta

Presentazione nella nostra sede del nuovo diffusore Arte Acustica SWAN

Arte Acustica Swan dolfihifi dolfi hifi dolfi hi-end viale flli rosselli 23 firenze prezzi speciali sconti offerta
Domenica 11 DICEMBRE 2016 l’ing. Giorgio Todde, presso la nostra sede di Firenze in Viale Flli Rosselli, 23, ha presentato il nuovissimo diffusore SWAN di arte acustica.

Folta la partecipazione e interessantissime le argomentazioni tecniche che l’ ingegner Giorgio Todde ha reso sapientemente comprensibili anche ai neofiti meno preparati.

I partecipanti hanno apprezzato la coinvolgente emissione sonora del diffusore SWAN che riesce virtualmente a scomparire dalla scena lasciando il posto alla musica.

Swan, the invisible!

Invisibile alla vista invisibile all’udito. Alla base della filosofia di progetto vi è la considerazione che i nostri sensi non devono percepire la presenza dei diffusori, alla vista in quanto l’unico elemento visibile all’orizzonte è il tw. all’udito in quanto non si ha mai la percezione della presenza del diffusore. Il palcoscenico si materializza nelle tre dimensioni con una naturalezza disarmante.

La tecnologia che sta alla base della progettazione dei diffusori Arte Acustica prevede che gli altoparlanti interagiscono tra loro in bande di frequenza il più possibile estese. (Sistema ad Interferenza Estesa) questo comporta l’eliminazione di qualunque componente reattivo nel percorso del segnale, con esclusione del CAP in serie al Tweeter che però ha la sola funzione di protezione dello stesso.
Questo permette un controllo della fase e dei ritardi di gruppo impensabile con i sistemi tradizionali. l’assenza del crossover conduce a risultati di trasparenza, dinamica, spazialità e coerenza timbrica di assoluto rilievo, non riscontrabili su diffusori tradizionali se non in modo parziale.
Il gap prestazionale rispetto ai sistemi crossoverizzati è incolmabile, facendo dei diffusori Arte Acustica una nuova frontiera.

Swan è un sistema!

Cosa anomala per un diffusore è l’estrema personalizzazione, tutti gli accessori acquistabili aftermarket permetteranno di affinare le già eccellenti caratteristiche del sistema base e saranno di semplice installazione, alla portata di qualunque audiofilo.

1. L’interfaccia con le elettroniche è sempre stata una priorità! Il D.F. (Dumping Factor) di sistemi a stato solido non può essere paragonata con quella dei sistemi valvolari, rapporto di almeno 10:1. A tal fine è previsto l’acquisto di un kit di conversione per ampli a basso D.F. comprendente un Woofer e relativo tubo d’accordo. Inutile dire che
la risposta in basso di un valvolare, se ben interfacciato, sarà assolutamente corretta per smorzamento al pari di uno SS;

2. Fianchetti laterali sull’unità Woofer contribuiscono alla riduzione delle risonanze spurie della cassa. Svolgono egregiamente anche una funzione estetica in quanto previsti in legni pregiati massello o in colori solidi a scelta;

3. Base sismica in metallo su supporti elastici di massa almeno doppia rispetto a quella del diffusore permette la quasi totale eliminazione dell’energia trasmessa al pavimento (base flottante). Si elimina in tal modo
la trasmissione via solido dell’energia generata dal Woofer al pavimento e quindi alle pareti e al resto dell’impianto;

4. Braccio tecnico. E’ prevista la sostituzione del braccio standard con un braccio “tecnico” dotato di regolazioni fini di offset e altezza, atto all’accoglimento di accessori futuri, p. es. un super Tweeter o nuove teste
con Tweeter. Tale braccio sarà montato su supporti elastici al fine di eliminare tutte le vibrazioni spurie che dal Woofer vanno sul Tweeter (distorsione doppler);

5. Tweeter a cupola da 2,5mm e relativa testa dalle dimensioni ridotte (solo su braccio tecnico);

6. Super Tweeter nativo, cioè predisposto per questo progetto, dotato di supporto. Al pari degli altri altoparlanti sarà interfacciato rispettando i parametri stringenti del progetto base, altezza e offset.

 

2017-05-04T13:49:10+00:0014 dicembre 2016|Categorie: Novità Audio/Video|